Scialpinismo – dislivello e rapporto col mio corpo

Da che io abbia memoria lo sport mi ha accompagnata crescendo insieme a me: all'inizio per gioco (e per sfinimento dei miei genitori dato che ero la classica bambina che per farla star buona, dovevi spararle), poi l'atletica in particolar modo è diventata agonismo, poi c'è stata una rottura netta e due anni fa ho incontrato l'alpinismo. Mi ricordo che quando avevo 4 anni l'allenatore mi diceva che "il cioccolato lo mangia la mamma, tu la stagnola!" facendo riferimento ad una cultura alimentare rigida, assolutamente da inculcarmi nella testa. E ci sono riusciti: ad inculcarmela....

Val Febbraro – il CAI e la mia prima sosta su ghiaccio

Sì, sono iscritta al CAI. Anzi, vi dirò di peggio, ho iniziato ad andare in montagna grazie al CAI, è successo tutto come un incidente, di quelli dei film d'azione che poi rivedi a rallentatore. Mi hanno detto di andare a provare ad arrampicare in una palestra brianzola, ci sono andata tre volte, era divertente, …

Leggi tutto Val Febbraro – il CAI e la mia prima sosta su ghiaccio

Via Bramani Ratti in Presolana – legge di Murphy dell’alpinismo: tutto ciò che può incastrarsi lo farà, tranne quando serve, ovviamente

"E ti pareva che non s'incastrasse", penso mentre vedo la mezza penzolare nel vuoto con una doppia asola su uno spuntone che manco se ci avessi provato per un giorno ci sarei riuscita! Le doppie: modalità di facile e rapida discesa, oggettivamente pericolosissime, preferibili nonostante ciò ai sentieri in discesa perché meglio morire male che …

Leggi tutto Via Bramani Ratti in Presolana – legge di Murphy dell’alpinismo: tutto ciò che può incastrarsi lo farà, tranne quando serve, ovviamente